A   B   C   D/E/F/G/H/I   J/K/L   M/N/O   P/Q   R   S   T   U/V/W/X/Y/Z



Direct marketing

Tecnica di marketing con la quale l’impresa si propone di ottenere una risposta diretta da parte del cliente finale. Non coincide necessariamente con la cosiddetta vendita diretta: ovvero, la vendita che esclude ogni intermediario nella distribuzione. La caratteristica saliente è quella di indurre il consumatore a compiere l’azione prepostagli ed ottenerne la prova. Permette la verifica quantitativa delle risposte.

Feed Back

Ritorno delle informazioni che permettono di comprendere quale sia stata l'efficacia di un messaggio ed eventualmente di apportare le necessarie modifiche.

Format

Il format è l'impostazione grafica completa della pagina, con i testi e i relativi caratteri. L'art director decide come posizionare la parte visiva, il visual, e la parte scritta, quale peso e quali equilibri grafici deve avere l'annuncio per essere accattivante e facilmente leggibile. Queste scelte creano uno stile di comunicazione che può diventare immediatamente riconoscibile e far capire al primo sguardo l'appartenenza del prodotto pubblicizzato a una linea conosciuta. Oltre al format grafico, ci sono quello televisivo e quello radiofonico, in questi casi gli equilibri formali sono fra testo, immagini, musica.

Grafico

Colui che realizza manualmente tutti gli "esecutivi", cioè i singoli pezzi definitivi dei prodotti di comunicazione destinati alla stampa.

Headline

E' la frase iniziale dell'annuncio pubblicitario. Generalmente scritta in grande, sintetizza il messaggio; con termine non tecnico, viene talvolta chiamata "slogan" (dal gaelico antico: "slaugh-ghaim" = "grido di guerra", lanciato dalle truppe all'attacco). La traduzione letterale dall'inglese di headline è "linea di testa", mentre slogan è un antica parola gaelica che significa "grido di guerra". E' la frase iniziale dell'annuncio pubblicitario, di solito scritta con molto risalto, in caratteri di stampa grandi, quasi sempre maiuscoli. Deve attirare l'attenzione con idee divertenti, giochi di parole, frasi ad effetto, presentando e sintetizzando creativamente il contenuto dell'annuncio o dell'intera campagna. La differenza tra headline e slogan è che la prima generalmente ha bisogno della baseline per chiudere il messaggio, lo slogan, invece, è autoesaustivo.